|  Pescoluse  | Torre Pali  |

 


  

Ruggiano è una graziosa frazione che dista circa 1 Km da Salve. E' storicamente importante e conosciuta per il Santuario e per il tradizionale culto di S. Marina.

Secondo lo studioso Rohlfs, il suo nome deriverebbe dal termine "Rudius"  che significa campagna.

Nel 1911 è stata inaugurata la stazione delle Ferrovie del Sud -Est.

  


  

Il Santuario di Santa Marina

  

E' ubicato alla periferia ovest di Ruggiano.

Inizialmente era un’antica chiesetta costruita nel medioevo che poi venne ampliata e restaurata nel 1648 ad opera di maestranze locali.

Successivamente venne eretto un nuovo altare nel 1758 mentre nel 1773 venne completato il restauro della facciata.

Presenta un'originale facciata bipartita, con due portali di ingresso, elegantemente decorati, sormontati da altrettante finestre.

Al centro della facciata campeggia una lesena liscia, che riecheggia le due angolari. Il coronamento a timpano triangolare è arricchito da guglie di gusto barocco.
L'interno a due navate, rispecchia la particolare struttura della facciata.
All'interno è conservata una statua in legno ed un dipinto raffiguranti l'immagine di Santa Marina.

L'affresco è conservato al di sopra dell'altare principale.
Raffigura il mezzo busto di Santa Marina ed è certamente quanto rimane di un più esteso affresco, parzialmente distrutto per la realizzazione dell'altare in marmo policromo, che oggi occupa l'intera parete absidale.

Alcune caratteristiche tecniche del dipinto, quali la spessa e scura linea di contorno, la posa di tre quarti della figura, denunciano una forte influenza della pittura bizantina, anche se la ricerca di una pur minima profondità spaziale costituisce un elemento innovatore di questa tradizione pittorica.  

 

Salento Vacanze a Salve, Pescoluse, Torre Pali

   

Il culto di Santa Marina

 

Al Santuario è legato il culto di Santa Marina. Qui accorrevano a piedi, in pellegrinaggio, i malati di itterizia (anticamente chiamato “male d’arco” in quanto si riteneva responsabile della malattia l’arcobaleno…).

 

La tradizione voleva che i pellegrini prima di arrivare a Ruggiano, dovevano fermarsi ad orinare nei pressi di qualcosa che avesse la forma di un arco, recitando i seguenti versi:

 

Arcu pint’arcu, tie sì bbèddu fattu.

Ci nò ttè saluta, de culùre cu ttramùta.

Ieu sempre te salutài e la culùre no ppèrsi mai”.

 

Giunti nel piazzale del Santuario poi, si acquistavano le “zigaredde”, i tradizionali nastrini colorati che, una volta strofinati alla statua della Santa, acquisivano il potere di prevenire la temuta malattia.

 

La festa in onore a Santa Marina viene celebrata, come da tradizione, a Ruggiano, il 17 luglio di ogni anno.

  


 

La cappella della Madonna di Costantinopoli

 

Si trova alla periferia di Ruggiano; la sua costruzione risale al XVII secolo.

 
Presenta una semplice facciata a doppio spiovente con unico portale di ingresso sormontato da un oculo.

 

L'affresco del Crocefisso

posto in sacrestia

(Foto: R. Negro)

Gli angoli sono sottolineati da un motivo a bugnato.

Sulla sommità è posto un elegante motivo ad archetti ciechi.

All'interno ed in sacrestia si possono ammirare alcuni affreschi.

Il dipinto che si trova sull' altare è un olio su tela di grandi dimensioni (130 x 200) eseguito da un ignoto pittore salentino nella prima metà del 700 e raffigura l'immagine della Vergine.

L' ultima settimana di maggio viene celebrata la novena alla Madonna.

  


  

La Chiesa di S. Elia Profeta

  

La chiesa dedicata a Sant'Elia, con la torre campanaria, ubicata nel centro storico di Ruggiano, presenta sobrie, ma eleganti linee architettoniche.

La facciata, semplicissima, presenta un unico portale con protiro, sormontato da un oculo.

La festa in onore di S.Elia, Santo patrono di Ruggiano, si svolge il 20 luglio.

Nella piazza antistante è stato eretto, una ventina di anni fa, un piccolo monumento ai caduti. 

  

(Foto G. Negro)

 


   

La Cappella della Madonna della Neve

   

La piccola cappella è ubicata in una piazzetta all'interno dell'abitato.

Costruita nel 1748 da Venere Negro è stata restaurata nel secolo scorso.

La facciata dalle semplici linee architettoniche, presenta un unico portale sormontato da una monofora.

Al di sopra è posto un piccolo campanile a vela.

Internamente conserva una tela raffigurante la Madonna della Neve.
E' un olio su tela di medie dimensioni (180 x 110) eseguito da un ignoto pittore salentino nella prima metà del 700.
Rievoca il miracolo verificatosi la notte del 4 agosto sotto il pontificato di Papa Liberio, quando la Madonna comparve a due coniugi e ordinò che sull'Esquilino, improvvisamente ricoperto di neve, fosse eretta la Basilica di Santa Maria Maggiore.

La messa è tenuta solo in occasione della festa della Madonna della Neve, che si celebra il 5 agosto. 

(Foto: Roberto Negro)

  


La Cappella della S. Vergine Addolorata

  

Ubicata all'interno dell'abitato di Ruggiano, questa cappella fu eretta nel 1875 da Carlo De Giorgi.

A destra della porta d'ingresso della facciata, nella prima metà del secolo scorso,  venne collocata una lapide commemorativa che ricorda i ruggianesi caduti nella Prima Guerra Mondiale.

Successivamente, nel 1933, è stata restaurata da Giuseppe De Giorgi.

 

(Foto: R. Negro)


  

La Ferrovia e la Stazione

  

Il tratto ferroviario delle "Ferrovie Salentine " da Casarano a Gagliano venne aperto all'esercizio  il 4.11.1911.

A Ruggiano fu creata la stazione di "Salve - Ruggiano" con binario di raddoppio.

Le rotaie del tipo RA da 36 kg/m (Cockerill del 1905) vennero realizzate con giunti affacciati su traverse in legno.

  

Le Ferrovie Sud Est, invece, nascono nel 1931 e rappresentano l'organico raggruppamento delle linee già esercitate dalla Società per le Ferrovie Salentine (km 276) e dalla Società per le Ferrovie Sussidiate (km 114), integrate da due tronchi esercitati dalle Ferrovie dello Stato (km 82), tutte a scartamento normale.

   

Le Littorine 

  

Tra il 1930 e il 1939 le ferrovie secondarie italiane in concessione realizzarono un vasto ammodernamento del materiale di trazione. 

Tra le soluzioni tecnicamente all’avanguardia vi furono le automotrici meglio conosciute come “littorine”, un nome che nel tempo ha perso il suo originario significato politico per assumerne uno pratico indicante un servizio veloce con un mezzo aerodinamico con testate ricurve.

Le Ferrovie del Sud Est adottarono però automotrici di tipo tedesco, meno aerodinamiche nella forma, basate tutte su un motore Diesel originale MAN (in italiano acronimo di Macchine di Augusta e Norimberga).
Le  Ferrovie del Sud-Est hanno avuto 10 automotrici di questo tipo.

 .  

Attualmente il regime di circolazione è del "Blocco Telefonico" ed  il passaggio a livello è comandato a filo.

La velocità massima consentita nel tratto fra Casarano e Gagliano  è di 70 km/h.

  

A ricoprire il ruolo di Capostazione di Ruggiano, si sono succeduti, tra gli anni '40 e '60 Camillo Pagliara, Luigi e Mario Parlati, il Sig. Cazzato di Tricase, Oronzo Potì e Mario De Nigris.

Per 40 anni dal 1962 al 2002 l'incarico è stato ricoperto da Rosario De Giorgi.

Dal 1 luglio 2002 il nuovo Capostazione di Ruggiano è Sergio Creati.

    


Galleria Fotografica Ruggianese


  

  

Una delle prime classi della scuola di Ruggiano

(tratto dal Calendario 2000 del Comune di Salve)

  


 

 

 

Periferia di Ruggiano

L'altare della Cappella della Madonna di Costantinopoli

(Foto Roberto Negro)

 

 

 

Complesso abitativo in stile Barocco Leccese

adiacente il Santuario di Santa Marina

 

  


  

 

Santuario Santa Marina - Interno

(Foto G. Negro)

 

Il Castello - Vista frontale

(Foto Serafino)

    


   

 

Il Castello - Il cortile

(Foto Serafino)

 

Ruggiano dall'alto

(Foto G. Negro)

   


 

 

Torre Colombaia

 

Santuario di Santa Marina

(Foto Serafino)

   


 


  

Salento Vacanze a Salve, Pescoluse, Torre Pali

SalveWeb.com è il Portale dedicato alle Aziende Partner

Strutture Ricettive, Alberghi, Agriturismo, Camping, Case Vacanza, Hotel, Affitti, Spiagge e Stabilimenti Balneari, Appartamenti, Villaggi, Bed & Breakfast, Piscine, Ristoranti, Bar, Noleggio Auto e Barche, Prodotti Tipici, Servizi e Trasporti, Attività Commerciali, Artigiani ed Aziende del Salento partner del progetto sportivo giovanile della Scuola di Pallavolo.

 



 

 



Sito della Comunità Salvese

Copyright © 2000-2012

Salve Ruggiano Salento


| Info SalveWeb.it  |  Le Pajare  |  La Pizzica  | Torre Pali  |  Pescoluse  |  Vacanze Marine di Salve   |  Pallavolo Salve  |  Pirati e Torri Costiere  |  Organo Olgiati |

Posta  |  Notizie Locali  |  Lido Marini  |  Vacanza Salento  |  Hotel Torre Pali  |  Alberghi Pescoluse  |  Masserie Salento  |  Ruggiano  |  Affitti  |  Vacanze Salento  |